Come sbarazzarsi di cicatrici keloide

I keloidi sono un tipo di cicatrice rossa sollevata che continua a crescere anche dopo una ferita è completamente guarita. Spesso associati all’acne, le cicatrici del keloide si sviluppano in circa il 10 per cento delle persone, altrettanto comuni negli uomini e nelle donne, secondo l’American Osteopathic College of Dermatology (AOCD). L’AgingSkinNet sito dell’Accademia Americana della Dermatologia dice che la predisposizione allo sviluppo di cicatrici del keloide è ereditaria e, anche se si presentano in persone di qualsiasi etnia, quelle di origine africana sono più inclini.

Fai un appuntamento con un dermatologo. L’AOCD sottolinea che le cicatrici del keloide sono significativamente più facili da sbarazzarsi presto, mentre quelle più vecchie possono essere difficili, richiede tempo e sono costose da rimuovere.

Chieda al proprio medico di iniezioni intralesionali di corticosteroidi per la cicatrice del keloide. AcneNet spiega che questi trattamenti possono ridurre, appiattire e lisciare i keloidi. Le iniezioni vengono somministrate ogni due-sei settimane, con la frequenza a seconda dei singoli fattori. Se, dopo quattro iniezioni, i corticosteroidi non stanno fornendo i risultati desiderati, altre opzioni procedurali possono essere esplorate.

Parlare con il tuo dermatologo se la rimozione chirurgica della cicatrice è un’opzione vitale. La chirurgia viene eseguita nell’ufficio medico e i pazienti vanno a casa seguendo la loro procedura.

Andare a tutti i trattamenti di follow-up come prescritto dal medico. I keloidi hanno una probabilità di recidiva da 45 a 100 per cento senza trattamento follow-up. In genere vengono utilizzati medicamenti o dispositivi a pressione o possono essere somministrate iniezioni corticosteroide o interferone. La radioterapia può anche essere somministrata con raggi X, radiazioni a raggi elettroni o radiazioni ortotossiche, come descritto dall’AOCD.

Discutere ulteriori opzioni con il dermatologo se le iniezioni e la chirurgia non sono efficaci per sbarazzarsi delle cicatrici del keloide. La crioterapia, descritta come altamente efficace dall’AOCD, può essere utilizzata per congelare il tessuto cicatriziale, il che provoca la caduta. AcneNet raccomanda inoltre la terapia laser per distruggere il tessuto cicatriziale. Entrambe le procedure sono generalmente eseguite in combinazione con iniezioni di corticosteroidi.