Come mantenere il cioccolato fuso da indurimento quando raffreddato

Il cioccolato fuso serve come tuffo irresistibile per fragole, biscotti di zucchero, marshmallow e pezzi di torta di libbra, o come crostata per il gelato. Ma se il cioccolato si indurisce, non si può più immersare in esso o versarlo – e la magia è persa. Mantenere il cioccolato morbido e liscio aggiungendo alcuni ingredienti aggiuntivi, quindi è distaccabile e pourable anche quando torna a temperatura ambiente.

Temperature del cioccolato fuso

Il cioccolato vale solo la pena mantenersi fuso se lo fai correttamente. Il cioccolato che spende troppo tempo sul calore diventerà granuloso e può anche bruciare. Il cioccolato fondente non deve mai superare la temperatura di 131 a 136 Fahrenheit, mentre il cioccolato al latte dovrebbe rimanere tra 113 e 122 F. Il cioccolato ritorna allo stato solido quando raggiunge 65-70 F, che è la temperatura ambiente.

Metodi di fusione appropriati

Utilizzare un forno a microonde o una doppia boiler per fondere il cioccolato. Per il forno a microonde, tagliare il cioccolato in piccoli pezzi e scaldare in una ciotola di vetro ad alta potenza per 30 secondi, mescolare e continuare a riscaldare in intervalli di 30 secondi finché è ancora lucido, ma liquido e liscio. Per utilizzare una doppia caldaia, mettere una ciotola di vetro o metallo comodamente sopra la cima di una pentola di acqua bollente. Portare l’acqua a bollire, spegnere il calore e poi mettere la ciotola in cima con i pezzi di cioccolato all’interno. Mescolare continuamente fino a quando il cioccolato è quasi sciolto, quindi rimuovere dal fuoco – il calore residuo smuove la miscela. Se si ottiene acqua nel cioccolato fuso – anche una goccia – si coglierà e ricristallizzerà: il cioccolato è quindi inoperabile.

Temperatura ambiente

È possibile mantenere il cioccolato fuso ritornando in un solido mantenendolo a una temperatura compresa tra 86 e 90 F. È troppo freddo per bruciare, ma non è abbastanza caldo da indurire. Tenerlo in una ciotola di metallo o un piatto di servizio di vetro fissato strettamente sopra una ciotola d’acqua calda o in un ambiente caldo, quale una cucina tosta. Se conservato a questa temperatura, il cioccolato sarà caldo alla lingua, ma non scottante.

Crea un salsa

Perché il cioccolato rimanga liscio e liquido anche a temperature più fredde, è necessario creare una salsa. Per una versione facile che è deliziosa su gelato o come tuffo, mettere 8 once di cioccolato amaro o semisweet tritato in una ciotola di metallo o vetro. Scaldare una tazza di crema pesante e 1/2 tazza di sciroppo di mais leggero insieme in una piccola teglia di salsa e poi versare la ciotola di cioccolato. Lasciare che la miscela si posiziona per alcuni minuti, finché i bit di cioccolato non si ammorbidiscono notevolmente e sbattono per incorporare. Conservare in un contenitore di vetro sigillabile per un massimo di due settimane nel frigorifero. Usalo raffreddare o riscaldarlo per 20 a 30 secondi nel forno a microonde.