Quanti succhi d’uva dovrei bere per i suoi benefici?

Numerosi studi hanno collegato il bere vino rosso alla prevenzione delle malattie cardiache e altre condizioni, ma il succo d’uva ha molti degli stessi vantaggi. Meglio ancora, il succo d’uva è adatto per bambini e persone che non possono bere alcool. I dietisti possono anche respirare più facili, perché è possibile raccogliere i benefici del succo d’uva senza dover consumare massicce quantità di calorie, nella maggior parte dei casi.

Nutrizione succo d’uva

Il succo d’uva è una buona fonte di vitamine B-6, C e tiamina, così come i minerali manganese e potassio. Il suo beneficio primario, tuttavia, proviene dai flavonoidi polifenolici, che sono antiossidanti che combattono i radicali liberi dannosi nel tuo corpo che possono danneggiare le cellule e causare malattie. In uno studio di 13 tipi di succo presso la scuola di Glasgow, Scozia, pubblicato nel 2007 nel “Journal of Agricultural and Food Chemistry”, il succo d’uva è venuto in cima con la gamma più alta e più ampia dei polifenoli e il miglior rating complessivo antiossidante.

Coaguli di sangue

Il succo d’uva può aiutare a ridurre il rischio di sviluppare coaguli di sangue che possono causare attacchi di cuore. I ricercatori dell’Università di Georgetown hanno riportato in un numero di 2001 della rivista “Circulation” che il succo d’uva diminuisce il clumping di piastrine che formano coaguli nelle arterie. Inoltre aumenta l’ossido nitrico che protegge la fodera dell’arteria e mantiene le arterie da intasamento. Tuttavia, lo studio ha osservato che ci vorrebbe circa sei 8 oz. Bicchieri di succo d’uva per uguagliare gli stessi benefici anti-coagulazione di due bicchieri di vino rosso.

La salute del cuore

I flavonoidi di succo d’uva aiutano a prevenire l’ossidazione del colesterolo LDL dannoso nel tuo corpo, un processo che può causare l’accumulo di placca nelle arterie e portare ad aterosclerosi. In uno studio pubblicato sulla rivista “Circulation” nel 1999, gli scienziati avevano 15 pazienti con arterie ristrette bevono 7,7 a 1,2 ml di succo viola per kg di peso corporeo per 14 giorni, o circa l’equivalente di un 8 oz. bicchiere. I test hanno mostrato che il succo ha significativamente ridotto l’ossidazione LDL nei pazienti e che il sangue scorreva più liberamente nelle arterie. In alternativa, uno studio pubblicato nel “Journal of Nutrition” nell’agosto 2005 ha rilevato che utilizzando 1,26 oz. Di polvere di succo d’uva mescolato in acqua era anche efficace per abbassare il colesterolo.

Sistema immunitario

All’Università della Florida, 85 adulti hanno ricevuto 12 oz. Di succo d’uva viola Concord per nove settimane. I risultati, pubblicati nel “Journal of Medicinal Food” nel 2011, hanno scoperto che i soggetti che consumavano il succo avevano un aumento delle cellule immunitarie di gamma delta-T, un tipo di cellula che rileva le tossine e mette il sistema immunitario su un allarme rosso.

Gli adulti più anziani con il declino della memoria hanno bevuto 15 – 21 once di un 100% succo d’uva Concord per 12 settimane, in ricerca presso l’Università di Cincinnati riportato nel “British Journal of Nutrition” nel marzo 2010. Il succo d’uva ha portato ad un miglioramento significativo Nell’apprendimento e nel richiamo delle liste e nella memoria spaziale, contro un gruppo di controllo che non ha ricevuto il succo.

Uno studio ha trovato un inconveniente negativo per bere succo d’uva. I ricercatori con il Dipartimento dell’Agricoltura statunitense hanno osservato che il succo d’uva può inibire l’assunzione di ferro in vitro e potrebbe aumentare il rischio di anemia. Tuttavia, le prove umane devono ancora confermare questi risultati. Se avete problemi di salute particolari, consultare il proprio medico circa l’aggiunta di succo d’uva alla vostra dieta. Il dietista registrato Ruth Carey raccomanda l’uso di uno o due servi di succo ogni giorno come parte delle vostre cinque o nove porzioni di frutta e verdura.

Booster

considerazioni